FacebookTwitter

TIZIANA LUXARDO

Tiziana Luxardo lo ha respirato fin da bambina l'odore delle fotografie, degli acidi della camera oscura e delle pellicole appena asciugate. Ha calibrato il suo gusto pensando degli scatti che potevano fermare delle immagini, ha ritmato la sua vita all'insegna della messa a fuoco, fino a quando ha deciso di continuare il solco della tradizione paterna e di dedicarsi alla fotografia. Fotografa nota in Italia e all'estero, ha a Roma il suo studio dove passano personaggi noti del mondo dello spettacolo, della moda, della politica. Eppure non è quella la vocazione di Tiziana Luxardo. 

La ritrattistica ha costituito l'ossatura dello studio, la cui fama nei decenni precedenti era affidata al talento di Elio, Elda e Aldo Luxardo, figli di Alfredo, ma la fotografia di Tiziana riflette una intelligenza della vita che si esprime nei colori caldi, nei soggetti scelti al di fuori degli schemi obbligati dalla famiglia, nello spirito trasgressivo tipico di una giovane donna che vive a stretto contatto con la realtà. 

Oggi questa artista che opera necessariamente con le mani e con il cuore, senza trascurare la mente, ha iniziato una ricerca personale nella ritrattistica figurativa, i suoi nudi maschili evidenziano con chiarezza i cambiamenti accaduti in Italia negli ultimi sessanta anni.


Certo il soggetto può sembrare audace, certamente è originale, ma è centrato per poter capire cosa sia successo negli animi e nella mente degli italiani, uomini e donne, negli ultimi anni. Con sue frasi sintetizza il concetto: "Ho cercato di usare il maschile che vive in me per impressionare il femminile che vive nell'uomo. 

Diventa quella di Tiziana Luxardo, una scelta professionale che è anche un messaggio sociale, fedele alla figura di donna imprenditrice impegnata in un ruolo sociale. Non una posizione di solidarietà o di volontariato, ma una provocazione per riflettere, per cercare il cammino che le donne hanno percorso nei confronti dell'uomo attraverso la macchina fotografica. Il messaggio ad altre donne che lavorano, come lei, con la mente e il cuore è molto chiaro: il lavoro è un mezzo, uno strumento per liberare le energie latenti, per stimolare una riflessione, per ricostruire una parte della nostra vita. Sarà questa ferma fede nel mondo femminile, unita alla passione del lavoro, la ragione del suo successo?

Siamo lieti di avere nel Loggione di ACT Italy Tiziana Luxardo.

Per tutte le informazioni www.tizianaluxardo.com

 

 

 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, utilizziamo cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy Maggiori Info